Tecnicos (22 articulo/s)

Junio 2013 - Confronto fra due velve

Sono stato fortunato, molto fortunato ad essere in grado di mettere le mani su entrambi migliori orologi di montagna: l, Suunto Ambit e il Garmin Fenix.
E 'vero quello che dicono?, Si pu paragonare?, E se s, quale meglio?
Andiamo verso il basso e iniziare la dissezione:

Por: Carlos Garca Prieto

Phoenix vs Garmin Suunto Ambit
Confronto di due bestie

Sono stato fortunato, molto fortunato ad essere in grado di mettere le mani su entrambi migliori orologi di montagna: lì, Suunto Ambit e il Garmin Fenix.
E 'vero quello che dicono?, Si può paragonare?, E se sì, quale è meglio?
Andiamo verso il basso e iniziare la dissezione:

Apparenza
Veramente in quanto riguarda l’apparenza entrambi sono impressionanti. Robusti e abbastanza grandi per avere rispettive schermate che ospitano grandi quantità di dati.
Il Fenix ha il cinturino intercambiabile con un arancio per abbinare il pulsante principale, ma a parte questo, sono molto simili.
Testandoli per circa due mesi su e giù per le montagne, l'unica cosa che ha attirato la mia attenzione è la leggera perdita del rivestimento nero del Ambit in torno al vetro (si può risolvere scegliendo il modello argento). A livello di robustezza sembra quindi che potrebbe invecchiare meglio il Fenix, ma andiamo avanti che questo è solo l'inizio.

Gestibilità
In quanto al Fenix, invece di seguire lalineachiaradialtri dispositivi Garmininquesto casohanno optato per un modo di funzionare diverso, e anche unmodo per gestirein modo diverso, quindi, anche per gli utenti abitualidel marchio, ènecessità un apprendimentoprima diabituarsi al"nuovo"modo di fare lecose. IlSuuntotuttaviaè abbastanza chiaro, una volta sitrovano iduepulsanti di base(Avanti eStart / Stop), si può fare quasitutto.Schermate semplici e chiare. 

Compatibilità
Quidevo diresenza mezzi terminiche preferisco ilGarmin: è collegatocon tutto.Il Garmin Fenixsi può collegare aGarmin Connect(se si dispone d’Internet) o a Base Campsenza ulteriori problemiè possibile inviarei datiaun telefono cellulare oun altroFenix oaltroGarmin. Ciò è consente di accederealleinformazioni indiversi mediae formatiche è moltopratico.
L’Ambitsi collega tramite uncavo, e solo attraversoun cavoaMovescount, il sito web diSuunto, dove si trova di tuttoda allenamenti alle impostazioni.

Per quanto riguarda isensori esternifino a poco fanon c'era per l’Ambit la connessione peraccessori ANT+(chesi ha ilFenix)e si poteva solousare per collegamenti conil sistemaspecificoSuuntoANT, madaldicembre scorso,si può,conilnuovo aggiornamento software2.0collegareadalcuni sensorinon solodel marchio.

Schermo
Entrambi sono simili, come abbiamo dettoprima. Con il Fenix si può impostare la grandezza dei numeri, e nel Ambit si puòinvertireil contrastodel display, grigio enero con neroe grigio, che può essere utilea volte.

In termini diinformazioni visualizzate, ilFenix èquello che potremmo chiamareestremamente versatile: è possibile regolare tutto per far vedere quello che vogliamo come vogliamo,anche conschemi graficiinalcuni funzioni.
L'Ambitdeve utilizzareMovescount(web esoloweb)per l’impostazione.

Il sistema non è malee la personalizzazioneè molto completa, ma attenzione, è necessario internete il nostro contoMovescountper apportare tali modifiche, in quanto soloconl'orologio non si puòcambiare nulla.
In definitiva,25campi di informazionipossibile da scegliere con Suuntocontro157 per il Garmin Fenix, e2 contro 7in modalità grafica.

Dobbiamo dire che in questo caso, Suunto rimane un po’ sotto per essere un top di gamma. Forse ilGarmin ha ereditato dai GPSportatili del marchio e ha la capacitàdi svolgere le funzioniche l’Ambitnon può.

Parlando di corsa
Ma parliamo di qualcosa d’interessante per i podisti: l’allenamento conogni orologio.
Devo dire che Suuntoèpiùchiaro in questoargomento, le schermate, anche se con meno dati, vengono visualizzate più facilmente che nel Fenix dove sono più complicate. Se siete abituatiad altristrumentidella Garmin delle volte con il Fenixsi vedeunpo' frustrato.
Non sembraprogettatoper il corridore, mentre l'Ambit, anche se ha moltemeno funzioni, migliora esperienza utente.
Cose comeseguireallenamenti predefinitiocorrere controun partnervirtuale, sono quasi obbligate su qualsiasi strumentodi alto livello non sono disponibili in nessuno dei due modelli.
Tutte e due sembrano unpo’ carenti difunzionispecifiche peril corridore, intendiamoci, parlosolodi corridori ma invece per altri sport possono essere molto utili.

Molti difettipossonoessere migliorate con il software giusto, naturalmente selemarche offronosoluzioni, o comeSuuntoconsente agli utenti dicrearenuove funzioni per l’Ambit, ma per orasembra che non ci sianograndi cambiamenti. 

Per quanto riguardai triatleti, al momento non c’è alcunaspecifica funzioneotasto shiftsport sunessuno dei due.
 

Batteria
Questo è il
campo di battaglia perquesti orologi, nonrendendosi conto cheforse ci sonoaltre cosepiùimportanti, e contando, non so perchéentrambi, sul limite teorico di50 ore, troppi per un breveTrail di 30ke molti anche per una gara di100 miglia.
Ho fatto leproveper testarerealmentela batteria conle seguenticonsiderazioni:
-È praticamente impossibile avere unadurata precisain quanto dipende daquante funzionisono attivate, fascia cardiaca, alcuni altriintervalli di registrazionedi datidi sensoriesterni,strumenti attivi..bussola, barometro, uso di illuminazione, ...ecc. Poiché i datisono calcolati da me come avrebbe fato qualsiasi altro.

-La durata massimanell Ambit obbliga a registrare laposizione ogni 60secondi (invece di 1sec), che è ovviamenteuno spreco dinotevole precisionenella raccolta dei dati, in particolare in sentieri di montagnache sono spessosinuoso, anche non tanto nelle sezionidiritte.
-La durata massimadel Fenixè 50 orein ogni caso, maproprio come il Suunto, utilizzando unGPS fix di60 secondicon la conseguenteperdita di precisioneincorsae la lunghezzapercorsa.

-Purtropponessuno deidue marchifornisce una tabellacon idati preciside impostazione per averele50 orepubblicizzatima i risultati praticisono eccellenti.

-È interessante notare chequalcosa di semplice(apparentemente) comelapossibilità di regolarel'intervallo di registrazione intermediaGPSpassainentrambi gli orologi da 1 a 60secondi enon è possibile regolare qualcosa di diverso.

Irisultati praticisono:

                                               Senza GPS  Normale       UltraTrac       Tipo segnale
                                               -                      1 sec.                        60 sec.          GPS fix
GarminFenix                      25 giorni       12h.               72h.


                                               Senza GPS  Normale       UltraTrac       Tipo segnale
                                               -                      1 sec.                        60 sec.          GPS fix

Suunto Ambit                      28 giorni       27h.               94h. 

Conclusioni
È davvero difficile decidere tra queste duemeraviglie tecnologiche. I commenti non tanto positivisono risolvibilise il pubblicolo richiedee i rispettivi marchivogliono, in modo che, alla fine, sono entrambi eccellenti.
Forsedal punto divistadel corridore, il GarminFenixdovrebbeimparare qualcosa del suo fratelloForerunner910XT, ma è vero che è ancora molto giovane, anche sesi desidera utilizzareper iltrekking in montagnaogeocachingè perfetto.

IlSuunto Ambitpuòessere più sempliceper l'utente,ma ha anchealcune lacunesignificative. Il bisogno diInternetper quasi ogniimpostazione è permequalcosaper rimediare.

Non so si posso avererisoltoi dubbisu quale sia"migliore", ma è unconcetto cosìsoggettivo, penso davvero chedipenda anche da ciò che vogliamo fare.

***Publicado en: Spirito Trail